Corinne Desarzens

DESARZENS
© BAK / Julien Chavaillaz

Corinne Desarzens

Premi svizzeri di letteratura 2021 

Nata a Sète (Francia) nel 1952, Corinne Desarzens si laurea in russo e comincia la propria carriera lavorando come giornalista. Collabora alla Tribune de Genève e al Journal de Genève e parallelamente svolge un’intensa attività come scrittrice di romanzi, sfornando una ventina di libri nell’arco di trent’anni. Il suo ultimo romanzo, La lune bouge lentement mais elle traverse la ville, è la sua sesta opera premiata.

La lune bouge lentement/ DESARZENS
© BAK / Julien Chavaillaz

«La lune bouge lentement mais elle traverse la ville»

L’esplorazione del mondo attraverso la lingua – quella che parla e quella che gusta – è la folle impresa di Corinne Desarzens, nutrita di ricordi di viaggi, incontri improbabili, schizzi maliziosi e avida erudizione.

L’opera di una lupa affamata, che per mezzo della sua penna e dei suoi pennelli addenta parole rare in tehuelche, swahili, ladino o armeno per esprimerne tutta l’essenza e invitare il lettore a un banchetto barocco in cui ogni piatto (27 in tutto) riserva una sorpresa. Un’opera in cui l’intimo e l’infinito si sovrappongono allegramente.

Editions la Baconnière
ISBN 978-2-889600205