Informazioni generali

Il concorso svizzero d'arte è il premio d'arte più antico del mondo, tenutosi ogni anno dal 1899. La mostra Swiss Art Awards, organizzata dall'Ufficio federale della cultura (UFC), offre uno sguardo sulle attuali tendenze dell'arte e dell'architettura in Svizzera ed è un importante riferimento per i professionisti e gli appassionati del settore.


Il Gran Premio svizzero d’arte / Prix Meret Oppenheim è stato istituito nel 2001 dall’UFC e dalla Commissione federale d’arte. Rende onore a personalità di spicco del mondo dell’arte, dell’architettura, della critica, della curatela e della ricerca il cui operato è di particolare attualità e rilevanza per la scena artistica e architettonica contemporanea in Svizzera e all’estero.

Giuria

La giuria dei Premi svizzeri d’arte e del Prix Meret Oppenheim è composta da sette membri della Commissione federale d’arte, nominata dal Consiglio federale, e da cinque esperti invitati.

I membri sono Raffael Dörig (presidente), Laura Arici, Victoria Easton, Julie Enckell Julliard, San Keller e Anne-Julie Raccoursier.

Gli esperti e le esperte invitati per le arti visive sono Lucie Kolb (2020–21), Uriel Orlow (2019–21), Una Szeemann (2020–21) e Luca Frei (2021-2022); quelli per l’architettura sono Jeannette Kuo (2020–21) e Tanya Zein (2019–20).

Social Media

Seguici su Instagram!

Blog

Contatto stampa